Sentieri Selvaggi- Castellaccio


 

La parte difficile dell’itinerario sono, appunto i sentieri (selvaggi) impervi e pericolosi per portarsi all’attacco della via che sale l’isolata parete Ovest del Castellaccio.

L’afflusso costante di gente diretta al sentiero dei Fiori attratta dal parco giochi da pochi anni installato su questa cresta rende ancora più detestabile l’avvicinamento via Funivia-e Passo del Castellaccio, dove finalmente abbondoniamo la pazza folla per una sana immersione nel silenzio tombale delle pietre rotolanti Adamelliche.

Rispetto alla relazione ell’amico Paolo scaricabile qui sotto aggiungerei per non creare indecisione sulla ricerca dell’itinerario di seguire i bolli del sentiero che dal Passo del Castellaccio scendono il versante opposto sul canale detritico ,tracce di sentiero che gira a metà canale a sinistra ( discesa) attraversandolo e scendendo alcuni tratti attrezzati (catene) per poi girare decisamente a destra fino a entrare nell’evidente catino detritico sottostante la parete Ovest del Castellaccio.Abbandonare il sentiero  a sinistra e scendere nella conca puntando la parete.

La nostra è la 17 ma ripetizione in  19 anni dall’apertura. La via meriterebbe di essere ripetuta !

Qui la Relazione: