Roccia Baitone – Via Chiaudano

Storica via del gruppo dell’Adamello, oramai solo l’ombra di sè stessa come molte altre salite su ghiaccio di questo tipo. Del famoso seracco oramai non rimane che una lingua appiattita e sconsolante, sicuramente condizioni molto diverse da quelle trovate da Pierangelo Chiaudano il 30 giugno 1968, anche se lui, a onor del vero non affrontò il seracco direttamente ma passò a sinistra su pendenze massime di 55°. Oggi il rigonfiamento presenta circa 120 metri su ghiaccio a 65/70 ° ( forse meno).

Noi affrontiamo la salita salendo dalla selvaggia Val Gallinera e pernottando al bivacco Valerio Festa.

1 commento
  1. Roberto Boletti
    Roberto Boletti dice:

    Metto qui una nota dell’apritore Pierangelo Chiaudano che mi scrive:

    Buonasera Roberto,
    sono Pierangelo Chiaudano. Tramite mio figlio Marco ho avuto la possibilità di leggere la sua nota e vedere il video relativo alla salita della via alla Roccia Baitone.
    Mi ha fatto molto piacere vederlo e sapere che ancora qualcuno sale da quelle parti!

    Grazie e complimenti per la vostra attività alpinistica. Molto ricco il vostro sito.

    Un cordialissimo saluto
    Pierangelo

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *