Re di Castello- cime mitologiche

Fanno parte di quella serie di cime Adamelline minori ,ma a buon diritto mitologiche.
Poco frequentata con gli sci , quasi mai salita dalla val Del Leno tranne da locals.
Infatti, se non vai con un locals la strada non la trovi…(grazie Ivan)
Percoso selvaggio e per niente banale, richiede buona conoscenza dei luoghi per trovare il giusto accesso alla conca del Gellino dove i ruderi dell’omonima Malga fanno da sentinella alla parete sud-ovest del Re di Castello.
Qui, invece di puntare al Passo Brescia ci infiliamo in un canale sulla parete che sbuca diritto sulla cresta a 10 minuti dalla vetta.

La discesa sulla ex vedretta di Saviore ha il sapore dello scialpinismo d’Antan .


 

 

Particolare del canale di salita.

IMG_0472

particolare della salita al canale