Piz Argent 3945 m per la vedret di Morterasch

Il Piz Argent per la vedret di Morterasch è una gita molto lunga e impegnativa, sia per l’orientamento che per i pericoli oggettivi.

Nel caso in cui manchi la traccia o la visibilità non sia ottima non è il caso di avventurarsi in questo dedalo di crepacci e blocchi di seracchi stile condominiale.

Del resto i nomi che punteggiano questo ghiacciaio sono eloquenti: Labyrint, Buuch (buco) La Fortezza…e io questo mitico Buuch di cui si raccontavano storie incredibili voglio proprio vederlo.

Il Morterasch è un ghiacciaio incredibile! possente, caotico e con i segni di un passato ancora più grande che si leggono dalle sue morene laterali che, come due scheletri alti più di cento metri raccontano il ritiro di questo gigante.

Il Piz Argent, visibile dalla partenza  a differenza del suo gemello Zupò ( da zuper ovvero nascondere; infatti dal fondovalle lo Zupò è nascosto dai Bellavista) è semplicemente devastante: lontano, no, di più…

Buone le conidzioni del ghiacciaio, Buuch ben superabile e crepi chiusi con buona traccia.

Al momento si spallano gli sci per 5 km dalla stazione fino all’attacco del ghiacciaio vero e proprio, ma la cosa non dà fastidio essendoci una comoda stradina che porta fin lì.

 

Traccia GPS scaricabile qui sotto:

Piz Argent GPS Track

Download 3.02 MB 109 downloads