Monte Muffetto dal dosso Costarica

Lo guardavo sempre in occasione delle gite fatte nella vicina Valtrompia. Lo osservavo dal Maniva con quella sua pala bella e ripida che scivolava sul dosso a piombo sulla valle .

Ci sono andato un’estate ad esplorare la fattibilità di quel dosso e mi sono detto: questa deve essere una bella scialpinistica.

Ci sono andato ieri con un gruppo di amici, li ho trascinati in un ravanage boscoso degno del Mugo selvaggio orobico spallando gli sci per soli 700 metri…

Ma non siamo saliti per il “mio” Dosso ( il sud-sud est compreso tra la valle di Zerlo a sud e la valle di Rango a nord) ma dal Dosso Costarica più a nord compreso fra la valle di Rango a sud e la valle delle Zoie a nord.

Per andarlo a prendere ci siamo infilati in una lotta boscosa che ci ha portato sopra questo bel balcone panoramico come pochi.

Raggiunto il Muffetto il dosso di discesa era lì che ci aspettava intonso, solcato dagli sci solo da pochi e chissà da quanto non vedeva scialpinisti…

Ci siamo buttati a capofitto fino giù oltre Malga Muffetto e Malga Vestone, ai limitari del bosco, ci siamo rimirati le nostre firme e poi ripellato di nuovo fino in vetta.

Questa discesa meritava una ripetuta!

Questo Muffetto è una perla della Valtrompia.