Gran Paradiso- Parete Nord

Qualche anno fà, con Domenico e Lorenzo salimmo questa bella parete bivaccando con la tenda sulla morena a un’ora dall’attacco 

In quella occasione una serie di dircostanze ci portò da tre a quattro in cordata nel volgere di un’ora
Infatti anche Franz era accampato nei pressi con un suo compagno, un certo Frankie che noi poi ribattezzammo Frankie Ghost The Hollivood.
Durante la marcia di avvicinamento alla parete infatti. nel buio totale passiamo guarda caso sui piedi del bivacco del Franz.
Dalla tenda sbuca il Frankie pallido come un cencio, sembra non abbia chiuso occhio. Io lo capisco, dormire in tenda con il Franz non è una cosa facile, ma il tipo mi sembra molto stravolto.
Ci allontaniamo perplessi salutandoli. Tempo mezz’ora e, dietro di noi una luce si agita nella notte, una voce ci chiama affannosamente.
E’ il Franz, che poi sarebbe diventato il Dio del Sole che ci rincorreva a una velocità che non pensavamo potesse mai raggiungere.
Ecco, il suo compagno è a KO  e lui quindi appiedato.
Noi siamo in tre, lui solo…la matematica fà il resto.
Ricordo solo ora montando questa clip di aver cazziato il Franz per tutta la salita, direi ingiustamente.Un pò me ne vergogno perchè lui in fondo  mi esprime dolci parole di apprezzamento invece.
Ora, che l’amore è finito come due divorziati ci sfottiamo a vicenda.
Ricordo che tirai un pochetto il collo al Franz in salita e che la medesima non procedette esattamente in modo del tutto ortodosso alpinisticamente parlando, ma del resto è andata così…
Un bel ricordo comunque.


Qui sotto il video del misfatto:

‘ format=’16-9′ width=’16’ height=’9′]