Pubblicati da misteradamello

Innominata al Bianco

Descritta da Rebuffat come una delle più belle vie del Bianco, essa in realtà è solo per metà una via di cresta vera e propria perché interrotta  da un grande couloir nevoso, vero tratto pericoloso della via. Si intercetta in effetti dopo il Couloir il collegamento con la cresta di Brouillard, collegamento non sempre facilmente […]

Via del Crociato – Corni di Bos

Via del Crociato ai Corni di Bos. Andiamo a ripetere anche questa via ai Corni di Bos con il solito avvicinamento dalla Val Salarno. Questa montagna negli ultimi anni ha conosciuto una inaspettata notorietà con numerose vie di roccia e misto aperte da soliti noti. Quasi sempre le linee non sono continue su tutti i […]

Eveque – dal Col Collon

L’Eveque è una di quelle gite nel carniere da anni. Sognata da quando sfogliavo la guida in bianco e nero del SUCAI di Torino “Dalle marittime al Vallese” dove l’unica foto della cima ammaliava il lettore proponendo una traversata fantastica con partenza dalla diga di Place Moulin in Valpelline, pernotto al Col Collon e il […]

Cima di Piazzi

Punto orografico importante sorge tra le valli di Dentro, Fuori e Grosina , la Piazzi è la più importante cima della zona. Il suo nome , da tempo immemore richiama probabilmente una delle famiglie bormine che avevano gli alpeggi in zona. La salita sulla vedretta di Piazzi, un tempo organo glaciale ben più esteso che […]

Presanella dalla val di Nardis

Partenza dalla centrale idroelettrica della val di Genova a quota 902. Spallaggio leggero fino oltre Mandra dei Fiori per poi calzare gli sci su neve moquette. Le condizioni sono quelle di un fine aprile,ma, aimè siamo a Marzo! Chissà perchè siamo soli… In effetti questa gita già fatta 3 volte lascia sempre il segno, non […]

Amici nel vento – Pizzo dei Tre Signori

Amici nel vento- Pizzo dei Tre Signori Bella via sull’avancorpo del Pizzo dei Tre Signori che, con quattro tiri di corda sale con logica la parete. Consiglio di portarsi friendi medi-piccoli, qualche chiodo a lama e a U . Lasciato un chiodo a U nella seconda sosta. Qui il video del mio socio Claudio Capitanio […]

Monte Campellio

Il Monte Campellio detto anche Sima Alta dai locali è una montagna che domina il bacino del lago d’Arno. Da qui, la vista sul gruppo dell’Adamello è molto istruttiva. Si possono vedere bene infatti la confluenza a raggiera delle valli di Fumo, Adamè e Saviore, sul gruppo meridionale dell Adamello, Monte Fumo e catena del […]

Guglielmo dal bosco degli Gnomi

Giro interessante e conosciutissimo al Guglielmo, con partenza da Zone sul lago d’Iseo. Per i pochi che non lo conoscessero è l’itinerario che si snoda interamente su mulattiera, in parte acciottolata, in parte sterrata che, per un lungo tratto è accompagnata da fantasiose sculture in legno. La strada porta lungamente alla Malga Palmarusso, recentemente ristrutturata […]

Valle di Vandeno

Gita molto semplice adatta ai bambini, caratterizzata nella prima parte dal Torrente Vandeno che forma delle belle pozze di acqua nelle quali è possibile trovare refrigerio nei periodi caldi. Il sentiero parte in Via Rovedolo nel comune di Marcheno in Valtrompia sulla sinistra idrografica della valle dove scorre il Mella in una zona artigianale. Il […]

Corno Remulo – I mari di Rhùn

CORNO DI REMULO – Pilastro Ovest 2800 m c. “I Mari di Rhûn”. V+ (1 p. VI+/VII-) • R2-3 / II • 400m • 8L Per capire che cos’è il granito adamellico lichenato devi andare sul Corno Remulo. Qui abbonda, ti costringe a usare tecniche “inusuali” per non fare la fine del fiammifero. Certo, ressa […]

Cima di Vedretta Nera 3185 m

La cima di Vedretta Nera è una bella quota posta a Ovest della più famosa cima Denza. Gita solitaria oggi al cospetto della Presanella. Questa zona fruibile umanamente solo quando la strada della Val Nambrone viene aperta, presenta delle belle gite, tutte meritevoli. Fatto eccezione per lo scempio nei pressi dei laghi di Cornisello, il […]

Il Bisogno

Proverei a fare due riflessioni nel merito: Il BISOGNO, o meglio, la necessità porta l’individuo ad azioni che altrimenti non compirebbe mai. L’uomo, animale per natura utilitaristico sà che quando la sua sopravvivenza dipende da determinati fattori cerca in tutti i modi di perseguire tenacemente alcune mete. Se ha fame, studia il sistema più efficace […]

Piz Argent 3945 m per la vedret di Morterasch

Il Piz Argent per la vedret di Morterasch è una gita molto lunga e impegnativa, sia per l’orientamento che per i pericoli oggettivi. Nel caso in cui manchi la traccia o la visibilità non sia ottima non è il caso di avventurarsi in questo dedalo di crepacci e blocchi di seracchi stile condominiale. Del resto […]